Formiche in casa, scopri da dove arrivano per liberartene in fretta

La presenza di formiche negli ambienti domestici è un problema molto comune, da affrontare ai primi segnali con le opportune strategie di difesa

Purtroppo, la vera e principale ragione della presenza degli insetti fastidiosi nei nostri ambienti domestici, in casa e fuori, è dovuta proprio alla presenza dell’uomo: si tratta infatti prevalentemente di insetti che trovano cibo e ambiente protettivo nei luoghi dove abitiamo.

La lotta contro le infestazioni di formiche o di altri insetti offre le migliori possibilità di successo quando la presenza degli insetti è ancora molto bassa.  A questo scopo è importante non solo osservare le più semplici ed elementari regole di igiene e pulizia (anche in zone poco frequentate, come cantine e solai), ma anche utilizzare l’osservazione attenta come una preziosa arma. Senza ansie e senza allarmi inutili, ma con regolarità, è bene osservare attentamente dentro e fuori casa con particolare sguardo sui punti “sensibili”: nicchie, fessure e luoghi dove in passato sono stati notati ospiti indesiderati o dove si potrebbero annidare.

La maggior parte delle infestazioni si manifesta dalla tarda primavera in poi; per questo, agire anche in forma preventiva a fine autunno o fine inverno può essere particolarmente utile, soprattutto quando in precedenza ci sono state infestazioni serie.

Le formiche in casa: da dove arrivano?

Le prime presenze di formiche sono legate all’attività di perlustrazione. Questi insetti vivono in colonie molto ben organizzate: esistono individui che agiscono come una task force ed hanno il compito di perlustrare le zone intorno al nido in cerca di cibo o di luoghi dove creare un nuovo nido in caso di esigenza. Lasciando una traccia olfattiva, comunicano agli altri individui della colonia il luogo dove sono state individuate fonti alimentari, e riescono a ritornare al formicaio anche da notevole distanza.

Il formicaio è in genere all’esterno (balcone, terrazzo, giardino, strada, cortile…). A volte, se l’infestazione non è stata recepita ed eliminata, può essere anche in spazi fra le pareti e controsoffitti o persino in vasi di piante; alcune specie più di altre mostrano di preferire ambienti umidi e caldi come bagni e cucine. La capacità di movimento è tale da consentire di trovare formiche e formicai anche nei piani alti di palazzi e condomini, nonostante il nido resti spesso all’esterno. A volte, però, i formicai sono lungo le scale o nei vani di ascensori, magazzini e altri locali condominiali che non vengono controllati e puliti con la dovuta regolarità.

Come limitare le cause di infestazioni di formiche

Come detto prima, l’igiene generale e una frequente e attenta pulizia sono gli elementi fondamentali per prevenire l’ingresso delle formiche: è bene ricordare che entrano in massa solo se hanno interesse nel farlo, cioè quando trovano cibo facilmente accessibile. Occorre sorvegliare con attenzione le dispense, le formiche sono onnivore e si nutrono di una gran varietà di cibo, ma sono attratte in particolare semi e zucchero. Anche il cibo e le ciotole degli animali domestici possono attrarre le formiche, soprattutto se lasciate sempre piene di croccantini. Quando invece ci capita di trovare una colonna di formiche in casa, è fondamentale controllare con attenzione il percorso degli insetti per individuare da quali crepe, nicchie e fessure nei muri sono entrate: sono da chiudere subito con un poco di stucco o gocce di silicone.

Come prevenire ed eliminare la presenza delle formiche in casa

Le infestazioni di formiche si possono prevenire grazie a Adama Casa e Giardino – Foval Gel Ultra Trappola Triangolare per interni ed esterni. Il principio attivo contenuto nel gel è racchiuso in una scatolina di forma triangolare, ideata per essere posizionata facilmente lungo i percorsi delle formiche, rasente ai muri e negli angoli. L’insetticida ha un’elevata attrazione grazie all’odore che rilascia, percepibile dalle formiche ma non dagli umani, e al suo sapore zuccherino; il principio attivo ha un effetto mortale ritardato, nell’arco di alcune ore. Le formiche operaie hanno così il tempo necessario per trasportare i pezzetti di esca fino al nido e distribuirla alle altre operaie, alimentando anche le larve e la regina: eliminando la regina la colonia si estinguerà o si ridurrà sensibilmente.

Per infestazioni in grandi appartamenti o per chi preferisce agire in modo mirato, il principio attivo è disponibile anche nel formato Adama Casa e Giardino – Foval Gel Ultra Siringa, che consente applicazioni di precisione con le stesse conseguenze delle trappole triangolari: le formiche prelevano l’esca e la trasportano nel nido, provocando la diminuzione o la sparizione della colonia.